Accesso, archiviazione e cancellazione dei dati personali

Submitted by

eterogenesi dell'online

A proposito di questo tema, nella discussione si è sottolineato che le implicazioni e gli effetti della pubblicazione di materiale in rete sono ancora argomento di ricerca, sia per quanto riguarda gli aspetti temporali, sia per ciò che si potrebbe ricostruire tramite la combinazione di fonti informative diverse, sia per quanto riguarda i limiti del diritto di privacy. In generale è impossibile conoscere le conseguenze ...more »

Voting

1 vote
Active

Protezione dei soggetti deboli

Submitted by

Protezione soggetti deboli

Internet è uno strumento insidioso e potenzialmente violento. Racconto in breve, a mero titolo di esempio, un recente esperienza. Nella pubblica amministrazione, dove la gestione della propria postazione informatica è garantita da un accesso personalizzato (username e password), è entrato in uso il protocollo informatico. Io sono stato oggetto di una deliberata azione di mobbing e, sostanzialmente, sono stato: a) obbligato ...more »

Voting

-2 votes
Active

Protezione dei soggetti deboli

Submitted by

Minori e social network

Volevo parlare della "pessima" abitudine che esiste nelle scuole di avere come amici, sul social network per eccellenza Fb, alunni; questo avviene in alcuni casi fin dalla scuola dell'obbligo: ultimi anni della primaria e scuola media. Da noi il meccanismo non è regolamentato per cui qualsiasi obiezione cozza contro "Dove sta scritto?" per cui i pochi che si oppongono vengono tacciati di passatismo; mentre in altri paesi ...more »

Voting

63 votes
Active

Protezione dei soggetti deboli

Submitted by

Piccole proposte per un codice deontologico sull'uso di Fb

Anche per me è un problema deontologico e non normativo che vede il coinvolgimento di diversi attori: scuola, famiglie e alunni. I ragazzi, soprattutto i digital native, vedono nei social network il luogo dell'espressione non protetta da censure del loro più intimo io, convinti come sono che nessuno li leggerà, se non gli amici, e che quando vorranno potranno cancellare tutto con un click (sappiamo quanto questo non è ...more »

Voting

-8 votes
Active

Proprietà intellettuale in ambiente digitale

Submitted by

Gli operatori NON DEVONO fungere da controllori

Non credo che il "Gli operatori non sono obbligati ad agire da controllori della protezione delle proprietà intellettuale in ambiente digitale" sia sufficiente. NON DEVONO è una necessità, poichè nel caso precedente vuol dire che il provider avrebbe usufruito dei dati di navigazione dell'utente (analizzando la sua navigazione). Questa cosa è da ritenersi una grave violazione della privacy quindi ritengo che i provider ...more »

Voting

11 votes
Active

Accesso all’infrastruttura indipendentemente dal luogo di residenza

Submitted by

Istituire le "150 ore digitali"

Il Governo dovrebbe proporre un disegno di legge per introdurre un programma simile alle "150 ore" ma relativo alla cultura digitale. Così come le "150 ore" decenni fa consentirono a moltissimi lavoratori di acquisire competenze di base, così le "150 ore digitali" dovrebbero favorire la formazione di cittadini digitali. Oltre che ai lavoratori le "150 ore digitali" dovrebbero essere rivolte alle categorie maggiormente ...more »

Voting

10 votes
Active

Proprietà intellettuale in ambiente digitale

Submitted by

Riforma della proprietà intellettuale

Il governo italiano dovrebbe promuovere la riforma della disciplina della proprietà intellettuale anche, ed anzi soprattutto, attraverso la revisione dei trattati internazionali. Sono proprio alcune disposizioni dei trattati internazionali ad ostacolare la circolazione della conoscenza su internet: valga ad esempio la tutela automatica del diritto d'autore, che rende difficoltosa la diffusione dei contenuti digitali anche ...more »

Voting

12 votes
Active

Accesso all’infrastruttura indipendentemente dal luogo di residenza

Submitted by

Disponibilità di collegamento gratuito

L'accesso ad internet, sia via cavo che via radio (cioè LAN e WIFI) dev'esser universale e gratuito, per lo meno ad una velocità sufficiente a svolgere le operazioni "normali" (email, interazione con pagine web, chat per iscritto). Per operazioni "speciali" che impegnano maggiormente la rete (up-download di file, visioni di film, ascolto di musica, comunicazione audio e video) si considerino dei costi "ragionevoli". Solo ...more »

Voting

21 votes
Active

Proprietà intellettuale in ambiente digitale

Submitted by

DIGITALIZZAZIONE SCOLASTICA/REGISTRI ON LINE

La digitalizzazione scolastica secondo me dovrebbe fermarsi a tutto ciò che concerne le operazioni di segreteria. Va benissimo la pagella on line, ancora meglio le iscrizioni on line e tutto ciò che può essere digitalizzato all'interno del lavoro di segreteria che può certamente agevolare tempi e lavoro. Ma non sono assolutamente d'accordo con i registri online: troppo tempo da dedicare da parte dei docenti all'inserimento ...more »

Voting

-11 votes
Active

Proprietà intellettuale in ambiente digitale

IL CONTRIBUTO DELL' INDUSTRIA CULTURALE ITALIANA

Tra le principali barriere alla costruzione di un adeguato e-content market, c’è il fenomeno della pirateria digitale che costituisce il principale ostacolo al rilancio dell’industria culturale e un freno all’innovazione e alla creatività nel nostro Paese. Oggi, e con un trend sempre più crescente, l’accesso ai contenuti illegali di tutti i settori (film, musica, libri, software, giornali, videogame, ecc.) avviene proprio ...more »

Voting

4 votes
Active

Proprietà intellettuale in ambiente digitale

Submitted by

Il contributo della FAPAV

L’economia digitale rappresenta uno degli asset fondamentali per la crescita industriale non solo del comparto audiovisivo, ma dell’intero “sistema paese”. Il Governo e le istituzioni hanno dimostrato forte attenzione verso le reti digitali quali “volano” per la crescita economica, l’accesso all’informazione e la ricerca definendo negli ultimi mesi misure a favore sia delle imprese già consolidate che per le start-up. ...more »

Voting

1 vote
Active