Punti di accesso ad Internet



Punti di accesso ad Internet.
Le istituzioni pubbliche e le autorità locali offrono alla cittadinanza un’adeguata distribuzione di punti di accesso ad Internet, con e senza fili, in biblioteche, scuole, piazze, e altri centri di aggregazione pubblici. Le istituzioni favoriscono, anche attraverso un quadro normativo adeguato, la predisposizione di punti di accesso gratuito regolamentato in particolare per categorie di utenti specifici, quali per esempio isoggetti con particolare divario digitale.

Campaign: Punti di accesso ad Internet

punti di accesso ad internet

Le istituzioni pubbliche e le autorità locali offrono alla cittadinanza un’adeguata distribuzione di punti di accesso ad Internet, con e senza fili, in biblioteche, scuole, università e altri centri di aggregazione pubblici per consentire un adeguato e generalizzato accesso ai servizi della PA, specialmente nelle aree a rischio di divario digitale e altrimenti non coperte ed in luoghi di rilevante interesse pubblico, ...more »

Submitted by

Voting

9 votes
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

UN P.C. con accesso ad internet presso ogni URP è del cittadino

Negli Uffici Relazioni con il Pubblico di tutte le Amministrazioni pubbliche si rende disponibile un p.c. con accesso ad internet per il cittadino.

Non costa. Non è tanto, ma è qualcosa. E' un servizio essenziale che la pa non può non garantire. Non diciamo che per una cosa del genere servono finanziamenti, perchè non ci crede nessuno.

Submitted by

Voting

1 vote
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

Divario digitale o competenze digitali?

Volevo introdurre una riflessione terminologica sull'uso di "divario digitale” in quanto in questo contesto il suo significato non mi è risultato sempre immediato. Mi riferisco in particolare a questo principio, “punti di accesso..”, così come ai principi “accessibilità come strumento di inclusione” e “protezione dei soggetti deboli”. Divario digitale è un termine che si è confermato essere molto ampio e sfaccettato, ...more »

Submitted by

Voting

-2 votes
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

WiFi (veramente) aperto

Le istituzioni pubbliche e le autorità locali dovrebbero offrire punti di accesso ad internet non solo "di accesso gratuito", ma anche "di tipo aperto", ovvero privi del requisito della preventiva autenticazione/registrazione. Oggi, anche nel caso di reti con autenticazione "leggera", spesso gli stranieri che non hanno una SIM card italiana nel cellulare non possono identificarsi. Inoltre, l'accesso condizionato all'identificazione ...more »

Submitted by

Voting

17 votes
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

Istruzione adolescenziale all'utilizzo di Internet

Necessaria, a mio parere, l'istruzione degli adolescenti all'utilizzo della rete. A partire dalle elementari e eventualmente aggiornata successivamente anche a medie/liceo, in modo da poterli proteggere dai pericoli che la rete ha. In primis, la protezione dai problemi tecnici (i cosiddetti "virus"): spiegare loro che il senso civico è la risorsa principale per evitare danni al proprio strumento di navigazione (da informatico, ...more »

Submitted by

Voting

11 votes
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

Box selfservice per rapporti con PA

Come hanno fatto molte università proporrei l'introduzione di box selfservice ad accesso con smartcard/CIE in cui si possa accedere e richiedere documenti, cartelle sanitarie, pratiche varie, leggere i messaggi della PA, cariera scolastica, tasse, pagamento di multe/ammende; il tutto unificato e con sportelli ben distribuiti e magari con accesso 24h; con stampa di certificati, pagamento con bancomat per tasse e bolli. ...more »

Submitted by

Voting

11 votes
Active

Campaign: Punti di accesso ad Internet

prima decisione efficace

Onde evitare che 'pie intenzioni' come queste: "Le istituzioni pubbliche e le autorità locali offrono alla cittadinanza un’adeguata distribuzione di punti di accesso ad Internet, con e senza fili, in biblioteche, scuole, piazze, e altri centri di aggregazione pubblici". Decidiamo fin da subito 'chi fa che cosa' e, dunque, diamo ai COMUNI, e solo ad essi, questo compito OBBLIGATORIO di offrire l'accesso sia nelle proprie ...more »

Submitted by

Voting

4 votes
Active