Auto-organizzazione e autonomia degli individui in rete



Auto-organizzazione e autonomia degli individui in rete.
La capacità dei cittadini di organizzarsi, promuovere azioni collettive e manifestare il proprio dissenso in rete è tutelato come forma ed espressione di partecipazione democratica dal basso. Internet costituisce un luogo privilegiato di sperimentazione, scambio di conoscenze e pratiche sociali. Tali pratiche sono incoraggiate quali spazi di innovazione sociale, partecipazione dal basso ed esempio concreto di esercizio della cittadinanza digitale.

Auto-organizzazione e autonomia degli individui in rete

Cittadine/i attive/i in rete

E' fondamentale dare rilievo al ruolo attivo dei cittadini in rete. Per prima cosa nel titolo è preferibile il termine "persone" invece di “individui”. La seconda sottolineatura "dal basso" non sembra necessaria (ripetizione). Un punto importante è quello dell'anonimato che ci sembra fondamentale poter garantire dove necessario per la protezione delle persone. Quindi, dopo "di partecipazione democratica" aggiungere "anche ...more »

Submitted by

Voting

-1 votes
Active

Auto-organizzazione e autonomia degli individui in rete

CITIZEN EXPERT

IN ITALIA L'ISTITUZIONE DI PIATTAFORME PUBBLICHE GOVERNATIVE PER coinvolgere i cittadini alle politiche del territorio . Il cittadino giustifica il propio benessere, attraverso la PIATTAFORMA descrive le proprie politiche, coerenti al ambiente in cui vive. Sulla piattaforma il cittadino esperto denuncia le politiche locali INCOERENTI che anno prodotto malessere. Il cittadino spiega cosa può fare per il suo benessere ...more »

Submitted by

Voting

3 votes
Active