Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico



Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico
I dati prodotti e gestiti dalle istituzioni pubbliche sono condivisi con i cittadini, fatti salvi interessi prevalenti da individuare restrittivamente. La nozione di apertura dei dati è da intendersi come possibilità di accedere e riutilizzare pienamente i dati generati e detenuti dal settore pubblico. I dati e le informazioni la cui produzione e gestione è finanziata tramite fondi pubblici, inclusi quelli derivanti dalla ricerca scientifica, sono condivisi con i cittadini per la massimizzazione del loro potenziale sociale ed economico.

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

visibilita' dei dati pubblici

I problemi principali sono i seguenti: - dove risiedono - come sono indicizzati - come sono formattati Per risolvere i problemi vi possono essere piu' strade: - dove risiedono: - costruzione di un sito unico risolve in un colpo solo tutti e tre i punti costi iniziali notevoli, ma nel lungo periodo piu' economico da gestire - costruzione di un motore di ricerca modifica di tutti i siti... more »

Voting

20 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

gestione dei big data

La confluenza di alcuni trend tecnologici e socioeconomici sta generando la produzione quotidiana di enormi flussi di dati (OECD,2012).1 Assistiamo infatti: a)alla migrazione on line di attività sociali ed economiche attraverso l’uso sempre più massiccio dei social networks, b)alla forte diminuzione del costo della raccolta, memorizzazione, trasporto e gestione dei dati; c) alla crescente adozione di tecnologie intelligenti... more »

Voting

2 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Le istituzioni pubbliche posseggono una enorme quantità di dati di natura demografica, economica, metereologica, artistica e storica. La disponibilità in forma digitale di questi dati, rappresenta una enorme risorsa economica per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi ed una grande fonte di crescita culturale per la popolazione nel suo complesso. I dati prodotti e gestiti dalle istituzioni pubbliche sono condivisi con... more »

Voting

8 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Si può dire "database"?

La formulazione non è chiarissima mi ricorda il latinorum di un grande italiano, don Abbondio. "Riutilizzabili pienamente" non si capisce, mentre "accessibili in modo automatico mediante download e/o API e coperti da licenze che ne autorizzano esplicitamente il riutilizzo in qualsiasi forma" sì. Mi scuso se sembro paranoico, ma ho visto troppi "dati aperti" in PDF e con l'indicizzazione bloccata da robot.txt. Dire pane... more »

Voting

7 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Dati della pubblica amministrazione

Il settore pubblico o la pubblica amministrazione producono e gestiscono una enorme mole di dati. Purtroppo, si tratta di dati assolutamente non "certificabili" e non esistono direttive generali che dispongano criteri di certificazione e verifica dei dati disponibili e resi pubblici. Ciò in quanto i data base sono talvolta frutto di software artigianali, per economia di spesa, o prodotti forniti da società esterne che... more »

Voting

28 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Linee guida per il "versioning" dei dati pubblici

Le iniziative di riutilizzo di dati pubblici - a fini commerciali o meno, inclusi i progetti di utilità sociale - implicano sovente attività di aggiornamento, integrazione, "pulizia" e modifica in senso migliorativo delle basi di dati originali. Ad oggi, non esistono presso le PA strumenti (anche giuridici) e processi formalizzati di ri-acqusizione di dati originariamente erogati dalla PA e aggiornati da soggetti esterni,... more »

Voting

8 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Open government

Apertura dei dati per arrivare all'apertura delle attività e dei servizi della pubblica amministrazione al fine di permettere un controllo continuo, immediato e sicuro da parte degli utenti e poter contribuire al miglioramento dei servizi resi. I dati possono essere utilizzati dai cittadini e dalle imprese, possono creare servizi innovativi e le istituzioni possono utilizzare proficuamente ciò che dei dati può farne... more »

Voting

10 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Gratuità dei dati della P.A.

Sono assolutamente d'accordo con la massima diffusione dei dati in possesso o creati dalla P.A. con i soldi dei contribuenti. La diffusione deve essere gratuita ma il loro utilizzo a scopi professionali (e quindi di lucro) può essere soggetto ad un corrispettivo economico (almeno nei casi nei quali l'utilizzo dei dati non è dovuto ad una richiesta della P.A.)

Voting

56 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Bilanci delle pubbliche amministrazioni da consultare online

I cittadini dovrebbero poter consultare liberamente online i bilanci delle pubbliche amministrazioni, in particolare i comuni e le regioni. Una maggiore trasparenza ci consentirebbe di migliorare e partecipare più attivamente alla gestione dei Nostri comuni e delle Nostre regioni.

Voting

30 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

Open Access

Il Governo (ed in particolare il MIUR) dovrebbe prendere una posizione chiara e vincolante in tema di open access ai risultati della ricerca scientifica, considerando le politiche open access degli atenei nel loro ranking, imponendo obblighi nei progetti finanziati (PRIN), prendendo misure volte a non svantaggiare nei concorsi chi pubblica in riviste open access.

Voting

20 votes
Active

Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico

open data riutilizzo per finalità di lucro-licenze

all'interno dell'interessante sezione rubricata " Accesso e riutilizzo dei dati del settore pubblico" non viene specificato che il riutilizzo delle informazioni e dati può essere effettuato anche per fini di lucro occorre rimediare sotto questo profilo a questa carenza al fine di consentire la creazione di nuovi servizi, imprese e dare valore aggiunto al patrimonio informativo. Occorre inoltre specificare anche che... more »

Voting

12 votes
Active