Proprietà intellettuale in ambiente digitale

Gli operatori NON DEVONO fungere da controllori

Non credo che il "Gli operatori non sono obbligati ad agire da controllori della protezione delle proprietà intellettuale in ambiente digitale" sia sufficiente. NON DEVONO è una necessità, poichè nel caso precedente vuol dire che il provider avrebbe usufruito dei dati di navigazione dell'utente (analizzando la sua navigazione). Questa cosa è da ritenersi una grave violazione della privacy quindi ritengo che i provider di rete abbiano l'obbligo morale e legale di NON ESSERE controllori della rete, la loro unica funzionalità è la vendita dell'utilizzo delle loro infrastrutture per l'accesso a Internet.

Tags

Voting

11 votes
Active
Idea No. 69