Benefici della tecnologia e della rete

E la scuola?

Siamo ancora a dover discutere di come usare la rete per migliorare il rapporto tra insegnamento e apprendimento.

Sono vent'anni che ne parlo, in privato e in pubblico, e sono un po' rattristato.

Adesso, direi che:

1) non si può prescindere da un adeguato stanziamento di risorse economiche: non solo per i punti d'accesso, le infrastrutture, i PC o i tablet, ma, soprattutto per la formazione dei docenti e la sensibilizzazione dei genitori.

2) realizzare un ambiente educativo e formativo diffuso, policentrico, partecipato, cooperativo è uno dei benefici. Ma quest'ambiente va dotato di firewall, cioè di barriere che possano confinare all' "esterno" ogni intrusione che contraddice lo scopo e il metodo.

3) Le risorse per costruire questo ambiente devono essere interne alla scuola. Devono saper coniugare il sapere tradizionale (le "conoscenze" e le "competenze") coi nuovi linguaggi, le nuove tecniche di comunicazione, le nuove abilità dei ragazzi. E questo è competenza degli educatori, adeguatamente formati e retribuiti.

Tags

Voting

16 votes
Active
Idea No. 38